Seleziona una pagina

#iorestoacasa

La quarantena dovuta all’emergenza sanitaria da Covid-19 sta andando avanti da diverse settimane e una delle maggiori preoccupazioni è se tutto questo si potrà risolvere. Dobbiamo cercare di restare a casa, per non diffondere la malattia, per la forza dei medici che nonostante tutto continuano a lottare, a salvare centinaia di vite al giorno ed eseguono turni di lavoro straordinari, per la gente che soffre, per la nostra famiglia, per tutti noi. Aiutiamoci l’un l’altro ed insieme vedrete che ce la faremo! Non uscire di casa, se non per motivi urgenti e necessari: lo impone il D.P.C.M. del premier Conte, lo chiedono i medici e gli amministratori, ma siamo noi cittadini a dover rispettare i nuovi divieti nell’interesse di tutta la comunità. Solo così riusciremo a fermare il diffondersi del virus. Se pensi di essere immune ti sbagli, se credi che colpisca solo gli anziani ti sbagli ancor di più, e se pensi che esso si trovi soltanto nelle grandi città allora non hai capito proprio nulla! Non è affatto una vacanza, non è una giornata in spiaggia, non è una partita a biliardino. Bisogna rallentare l’epidemia. I numeri di domani dipendono soltanto da te! Se anche tu vuoi tornare ad uscire con i tuoi amici, a fare festa, vedere i tuoi parenti ed andare in vacanza il più presto possibile, non uscire, usa il cervello e resta a casa. Conviene! Si tratta di otto fondamentali ma semplici regole, che da giorni vengono ribadite, e che è importante che ognuno di noi segua. Esci di casa solo per necessità: per motivi di salute, per andare al lavoro o per fare la spesa. Mantieni una distanza di sicurezza tra te e le altre persone di almeno uno o due metri. Non prendere l’ascensore insieme ad altre persone ed evita abbracci e strette di mano. Ricorda che ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico è vietata. Evita di andare in luoghi pubblici o privati se sono presenti molte persone (come un supermercato affollato). A maggior ragione non avere contatti ravvicinati con persone che manifestano sintomi respiratori. In casa e nei luoghi di lavoro poni la massima attenzione alla pulizia e igiene, personale e di tutti i luoghi che frequenti. Lavati spesso le mani, togliendo tutti gli oggetti che ostacolano un corretto lavaggio, come anelli o bracciali. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani. Non scambiare bicchieri, borracce, ecc. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci. Utilizza sempre un fazzoletto di carta da buttare immediatamente o, se non lo hai, utilizza la piega del gomito. Ognuno di noi può fare la sua parte per fermare il virus. Io faccio la mia. E tu? 

Emily – Classe III B